Vino, produzione al top in Campania: vendemmia a metà settembre


Campania e Sicilia sono le uniche due regioni italiane che, nel 2012, faranno registrare un aumento (+10%) della propria produttività vitivinicola. È quanto emerge dalle stime dell’Associazione dei tecnici vitivinicoli italiani (Assoenologi) secondo le quali, quest’anno, la produzione complessiva avrà un calo del 3,5% rispetto al 2011 e dell’8% rispetto alla media degli ultimi 5 anni (2007/2011).

La vendemmia campana inizierà dopo la metà di settembre, con la raccolta nell’Agroaversano delle uve di Asprinio e del Fiano nel Cilento. Successivamente nel Beneventano la Falanghina, per continuare nell’Avellinese, nella prima decade di ottobre, con Fiano di Avellino e Greco di Tufo.

Nei Campi Flegrei la raccolta del Piedirosso sarà effettuata nella terza decade di ottobre. L’ultima varietà ad essere vendemmiata, sarà quella di Aglianico per la produzione della docg Taurasi, nell’Avellinese, nella prima settimana di novembre.

Mancano diverse settimane al pieno della raccolta e pertanto l’andamento climatico del mese di settembre rimane determinante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...