Il miglior pizzaiolo al mondo è marchigiano. Terzo un giapponese

 

 

NAPOLI – È marchigiano il nuovo campione del mondo dei pizzaioli, vincitore dell’undicesimo “Trofeo Caputo”, che si è svolto a Nola. Marcello D’Erasmo, 54 anni, gestisce la pizzeria “Mamma Rosa” a Ortezzano (Fermo). «Faccio il pizzaiolo da 35 anni – ha detto – e il premio per me è veramente un onore troppo grande. Non me lo aspettavo».

Un po’ frastornato, ha ringraziato Napoli e i «maestri napoletani che mi hanno insegnato il mestiere. Grazie a loro, alla loro tecnica, ai loro consigli, svolgo il lavoro più bello del mondo». Alla gara, durata tre giorni, hanno partecipato 427 pizzaioli provenienti da Italia, Giappone, Francia, Svizzera, Ucraina, Marocco, Germania, Romania, Brasile, Norvegia, Spagna, Canada, Brasile, Usa.

Vive negli Usa, ma è di origine napoletana, il secondo classificato: Gennaro Nasti della Pizzeria “Via Tribunali” di Portland, nell’Oregon. Terzo il giapponese Takehiko Chiba della pizzeria “Padrino Del Shozan” della città Sendai, provincia di Miyagi.

I giapponesi sono arrivati a Napoli con una folta delegazione, a dimostrazione che il mestiere di bravo pizzaiolo non è appannaggio esclusivo dei napoletani o degli italiani, sempre più stranieri infatti, e sempre più donne, si cimentano con successo con Margherite e Pizze Napoli.

In gara anche Elisabeth Falkner, Iron Chef californiana, che si è aggiudicata il primo posto nella categoria “Pizza Classica” ed è stata insignita del titolo Chef Internazionale Trofeo Caputo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...