VERONA

Verona, già abitata nel Paleolitico inferiore, fu poi sede di VenetiEtruschiGalliCenomani. Si alleò presto con Roma e la aiutò nella II guerra punica (218-201 a. C.). Fu colonia di diritto latino (89 a. C.) e municipio (49 a. C.). La posizione geografica le conferì particolare importanza già in epoca flavia (69-96 d. C.) e più ancora con le invasioni barbariche e l’impero germanico. Nel sec. V la città vide Alarico, re dei Visigoti, assediato da Stilicone (402); espugnata (452) da Attila, vide Odoacre sconfitto per la seconda volta (489) da Teodorico, re degli Ostrogoti. Fu poi conquistata dai Longobardi di Alboino, che vi fissò la sua capitale e vi fu assassinato (572). Qui Adelchi oppose l’ultima resistenza ai Franchi (774), che la trasformarono in comitato. Qui si rifugiò Berengario I, re d’Italia; il suo successore, Ugo, creò la marca di V., che Ottone I, per assicurarsi il transito, assegnò (952) ai duchidi Baviera. Con il sorgere della classe mercantile l’unità amministrativa della marca andò distrutta e si formò il Comune (1136).

L’amore alle libere istituzioni la spinse a promuovere la Lega della Marca Veronese (1164) contro Federico Barbarossa. Cessata la minaccia esterna, in città divamparono le lotte tra le famiglie più potenti. I Sambonifacio, in odio ai Montecchi, favorirono la conquista (1232) di Ezzelino da Romano. Quando Mastino della Scala fu nominato podestà (1269), pur salvando le forme comunali, gettò le prime basi della signoria, che rimase alla sua famiglia fino al 1387 e che sotto Cangrande raggiunse il maggiore splendore e la maggiore estensione. Passata ai Visconti per un quindicennio, dopo la morte di Gian Galeazzo (1402) appartenne ai Carrara di Padova e poi a Venezia (1405) fino al 1796, quando fu occupata dalle milizie napoleoniche.

Il Congresso di Vienna (1815) l’assegnò all’Austria, che ne fece una delle quattro roccaforti del Quadrilatero e vi convocò il Congresso. Dopo la guerra del 1866 fu unita al regno d’Italia.

 ALTRE FOTO DI VERONA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...