Dopo il gelo…ora il grande caldo!

 

Roma, 26 mar. (Adnkronos) – Marzo con temperature ben oltre la media, con punte di 25 gradi. Per trovare un marzo così caldo bisogna risalire al 2005 quando si registrarono valori a dir poco incredibili: Novara raggiunse i 29 gradi, 28 a Milano Malpensa, 27 a Piacenza. Lo afferma, in una nota, il meteorologo di 3bmeteo.com, Francesco Nucera annunciando che “ci aspetta un’altra settimana in compagnia di temperature anomale”. “Tutta colpa di un super anticiclone che continuerà a dominare sulla nostra Penisola. Dopo i fenomeni da instabilità generati da infiltrazioni fresche in quota, tutta la Penisola si troverà presto sotto una bolla calda stabilizzante. A parte qualche periodo di crisi è da 15 mesi che il Centro Nord è succube di quest’anticiclone che non vuole proprio sapere di abbandonare il campo”.

Spulciando l’archivio delle temperature anomale a marzo, nel 1990 Torino segnò 27 gradi, 26 si registrarono a Milano e Bolzano. Fu caldo anche il marzo del 1993, quello del 1997 e del 2000. Il caldo fuori stagione subirà una attenuazione nel fine settimana. La situazione non cambierà di molto nel prosieguo tanto che anche aprile sarà spesso in compagnia dell’alta pressione.

Ecco alcuni valori previsti da 3bmeteo.com per metà settimana: Verbania e Bolzano 26 gradi, Torino, Milano, Bologna, Parma e Grosseto 25, Prato 24, Firenze e Viterbo 23, Roma 22. ”Si tratta di temperature da inizio giugno, ben superiori alle medie climatiche di 5-8 gradi. Fa caldo anche in quota”, dicono da 3bmeteo.com. La stazione di Monte Cimone (2100 m slm) ha raggiunto nei giorni scorsi la temperatura massima di 11,2 gradi, eguagliando il record mensile del 12 marzo 1990. Ad un passo dal record anche Trieste (23,4 gradi, record mensile di 23,9 gradi del marzo 1968 ) e Grosseto (24,6 gradi, record mensile di 25,6 del marzo 1989).

La caratteristica più interessante non è solamente quella delle temperature raggiunte quanto la durata di un periodo piuttosto lungo che non accenna a diminuire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...