La cipolla contro l’emicrania

L’emicrania suona la carica? Zittiscila con i nostri consigli!
Se non si tratta di un pretesto per  tenere a bada i nostri uomini, l’emicrania è un problema di non poco conto nella nostra vita. E’ una malattia molto diffusa e, spesso, ha origini ereditarie. Quasi sempre inizia durante l’adolescenza.
I motivi?
Alimenti, cambiamenti climatici, luci abbaglianti, rumori, sovraccarichi emotivi, insonnia, sgradevoli odori ecc.
Cosa succede quando abbiamo attacchi di emicrania?
In pratica, vi è una contrazione improvvisa e un’espansione delle arterie nel cervello, che portano al gonfiamento dei tessuti e in certi processi chimici – ai cambiamenti nel cervello.  Gli attacchi di emicrania sono spesso preceduti da disturbi visivi: punti, stelle, scintillii. Chi ne soffre da molto, con il tempo, riesce a percepire un attacco di emicrania in arrivo.

Esistono due forme principali di emicrania: comune e classica
L’emicrania comune avviene senza disturbi visivi. Può durare anche diversi giorni. Durante un attacco, può essere aggravata la sensibilità ai diversi stimoli: luce, suoni, odori.
L’emicrania classica, invece, si manifesta sempre con i disturbi prima citati. Il dolore si presenta su un lato della testa, ma può diffondersi anche sull’altra metà. Gli attacchi sono più rari e brevi rispetto all’emicrania comune, ma non meno intensi.
Nelle donne, gli attacchi di emicrania coincidere con l’inizio delle mestruazioni. Ciò è dovuto a uno squilibrio ormonale nel corpo.
Combatterla?
La medicina ufficiale dispone di vari farmaci efficaci.  A nostro avviso, però, i consigli della nonna sono altrettanto efficaci e (mica roba da niente) senza alcuna controindicazione. Eccone alcune!
  • Dormire e riposarsi bene aiuta a ridurre la frequenza e la gravità degli attacchi di emicrania.
  • Bere succhi di carota, cetrioli e spinaci
  • Mettetevi nell’orecchio un tampone imbevuto con il succo di cipolla.
  • Ai primi sintomi di mal di testa mangiate qualcosa di dolce o qualcosa di salato.
  • Bevete ogni mattina, a stomaco vuoto,  2 cucchiai di succo fresco di prezzemolo.
  • Mettete i piedi in acqua calda per 5-10 minuti.  Non fatelo se soffrite di pressione bassa.
  • Applicate sulle tempie fette di limone fresco o di cipolla.
  • Poggiate la fronte alla finestra : così facendo, il mal di testa diminuisce notevolmente  perché si elimina la carica elettrostatica accumulata sulla pelle.
  • Applicate un fazzoletto imbevuto con aceto sulla fronte.
  • Mangiate quotidianamente formaggio, noci, uvetta, mirtillo fresco, fragole e frutta di bosco.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...