Cinque pericoli per la salute in cucina

I pericoli per la nostra salute si annidano dove meno te lo aspetti. Ecco 5 cose da non sottovalutare.

In cucina passiamo molto del nostro tempo: prepariamo da mangiare, creiamo gustosi manicaretti e ci riposiamo dopo estenuanti giornate di lavoro, nutrendoci con i nostri cibi preferiti. Eppure il pericolo si annida lì, proprio tra i fornelli, il lavello e il tavolo su cui consumiamo cene e pranzi. Molti rischi possono essere evitati grazie a del semplice buon senso, altre sono meno scontate. Scopri i 5 pericoli sottovalutati a cui è meglio prestare attenzione.

1. La spugna per i piatti

Durante uno studio condotto dalla NSF International è stato chiesto ai partecipanti di strofinare diversi oggetti nella propria casa: la spugna risultò essere quello che aveva raccolti più germi. Conteneva 150 volte i batteri, lieviti e residui contenuti dagli altri campioni portati nello studio. Rob Donofrio, direttore dell’NSF, spiega il fenomeno così: “Quando si pulisce, si tirano su dei batteri ma, siccome le spugne vengono disinfettate raramente, i germi si moltiplicano”. Fra gli ospiti preferiti dalle spugne ci sono i temibili Salmonella e E.coli, che possono avere conseguenze gravi sull’organismo. Per rendere sicura la vostra spugna inumiditela e mettetela nel microonde per due minuti ogni giorno e cambiatela ogni due settimane.

2. Il frigorigero

Le basse temperature rallentano il proliferare dei batteri: per questo motivo è importante che la temperatura del vostro frigorifero non sia mai sopra i 4°C. Per essere certi che questa soglia si rispettata, munitevi di un termometro da frigorifero.

3. Il tagliere

I batteri provenienti da pollame, carne e pesce crudi, possono contaminare i cibi che state per cucinare o tutto quanto di fresco andrete a tagliare su queste tavole. Per ridurre il pericolo che il tagliere diventi il vostro insidioso nemico in cucina, vi basterà usarne diversi: uno per le carni crude e uno per i cibi cotti e i prodotti freschi.

4. Uova crude

Se avete la passione per i tuorli d’uovo o se amate leccare dalla scodella l’impasto dei biscotti, sappiate che non siete i soli. Tuttavia mangiare le uova in questo modo è molto pericoloso a causa delle infezioni alimentari in agguato in questo alimento, come la Salmonella. Se non riuscite a tenere i vostri bambini lontani da questa rischiosa ghiottoneria, ricorrete a un trucco: usate le uova pastorizzate. Non sono diverse dalle uova normali, ma sono state trattate con del calore per rendere innocui gli eventuali batteri presenti all’interno.

5. Cibi richiamati

Evitate di conservare e consumare cibi al centro di scandali alimentari. Se durante il tg sentite che la vostra amata marca di tonno è al centro di una bufera sanitaria, affrettatevi a liberare la dispensa dalle insidiose scatolette: magari non sarà proprio la vostra scatoletta, quella più venefica, ma è meglio non correre rischi.

Fonte:Yahoo Notizie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...